Home > LABORATORI & QUALITA' > Laboratori Classificazione Cotone

Laboratori Classificazione Cotone

Le caratteristiche fisiche e merceologiche delle fibre del Cotone sono facilmente influenzabili dal loro contenuto d'umidità (MC%) e dal condizionamento applicato ai campioni di riferimento che devono essere mantenuti costanti all'interno dei limiti di tolleranza termoigrometrica, quindi si definisce l'equilibrio climatico costante o Atmosfera Standard da applicare per un periodo di tempo non inferiore alle 24 ore approvate prima, durante e dopo i test.

laboratori-per-classificazione-fibre-cotone

Per il condizionamento e la classificazione lo Standard a cui far riferimento è la norma "ASTM D-1776: Standard Practice for Conditioning and Testing for cotton testing" che fissa:

  • Temperatura: (21 ± 1) °C uguale a (70 ± 2) °F;
  • Umidità relativa: (65 ± 2) %;

Le tolleranze ammesse per l'umidità relativa devono rientrare nel ± 2 % e questo dato è ancora più significativo del solo obbiettivo di raggiungere il 65% quale valore di riferimento per l'umidità relativa; l'umidità relativa (%) può subire lievi variazioni sul valore di umidità assoluta se il valore di lettura dell'umidità relativa resta costante nell'intorno del 62% o del 63% ovvero inferiore rispetto alla soglia del valore richiesto, ma non possono essere applicate alcune compensazioni su ampie fluttuazioni del valore medio di umidità (%), in particolare modo in presenza di unità di classificazione del cotone come gli HVI, i CCS, etc. dove non è assolutamente consigliabile operare senza un corretto condizionamento ambientale.

Laboratorio-ICA-Bremen

Il laboratorio per la classificazione e la arbitrazione delle fibre di cotone deve essere a norma secondo i parametri pre-stabiliti 24/24 ore, 7/7 giorni durante l'intera stagione del cotone e nell'esecuzione dei test.

Branca Idealair offre le migliori soluzioni per il condizionamento di precisione delle fibre secondo i parametri richiesti dalle norme ASTM

Questo obbiettivo è seguito dall'Ufficio Tecnico e di Progettazione che realizza e segue un prospetto confacente al laboratorio per la classificazione delle fibre tessili pianificando la corretta installazione di pareti e plafone isolanti e controsoffitto termo-assorbente, eventuali canalizzazioni a tenuta per la diffusione dell'aria, valutando il corretto dimensionamento per ogni impianto di controllo climatico al fine di garantire la corretta stabilizzazione delle condizioni ambientali.

Il controllo preciso delle condizioni all'interno delle tolleranze è determinante, alternativamente i test devono cessare immediatamente, quindi è necessario attendere che le condizioni vengano ripristinate.

Branca Idealair garantisce il controllo continuo, preciso e costante 24/24 ore 365 gg/anno.



classificazione-fibre-di-cotone

Monitoraggio e logging su temperatura e umidità relativa deve considerarsi un elemento chiave sempre attivo a ciclo continuo con sonde di temperatura e umidità o termo-igrometriche indipendenti da quelle delle unità di trattamento aria; per ottenere il certificato di qualità ACCREDIA è necessaria la taratura periodica dei sensori delle sonde e deve essere effettuata o da un ente certificatore o da una società certificata atta ad eseguire controllo mappature con strumenti campione validi o psicrometro ventilato e certificato per tale fine.

Per i test sulla fibra è possibile ricavare i valori medi dei dati registrati per un periodo massimo da 5 a 10 minuti. L'obiettivo: annullare variazioni o gradienti termici temporali e spaziali tali da generare incertezze di misura sulla fibra nonché causare derive sul lungo periodo.

Oltre all'installazione delle unità di trattamento, ovvero gli Elementi Climatici, Branca Idealair si preoccupa di ottimizzare le caratteristiche costruttive dei laboratori e valutare i fattori significativi che possono causare influenze negative alle condizioni ambientali quali carico termico dissipato (KW), irraggiamento solare, radiazioni, vibrazioni e coibentazione strutturale riducendo al minimo il loro impatto critico attraverso un corretto isolamento termico delle pareti e del plafone.
Gli Elementi Climatici realizzati e offerti dalla Branca Idealair sulla base delle potenze e dei carichi termici analizzati in fase di progetto, sulla base del volume aria del laboratorio permettono di raggiungere i valori richiesti annullando fino al 80 % pendolamenti e oscillazioni dovute agli elementi di disturbo sopracitati.

Per maggiori informazioni sulle singole unità climatiche selezionare l'unità di condizionamento in base al "Volume del laboratorio (m3)" previsto:

Per campioni relativamente umidi o secchi, Branca Idealair include nella progettazione una bussola o pre-camera realizzata per il corretto pre-ambientamento dei materiali su lato asciutto senza l'impiego di stufe o essiccatoi.

L'umidità relativa (U.R.%) all'interno della pre-camera verrà controllata all'interno dei limiti maggiori rispetto a quelli del laboratorio come richiesto dallo Standard ASTM D5867.


VOCI CORRELATE:
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piú o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.