Home > PRODOTTI > CLIMA LAB > E.C. Tipo [2]

E.C. Tipo [2]

Volume del locale: 100 ÷ 200 m3

ISO 139/187, BS EN 20139/20187, DIN 50015, ERT 60-1, ASTM D1776, M&S PGA, EDANA, BISFA Standards, etc.

Panoramica

RICHIEDI QUOTAZIONE:

Modello:  
Tipo [2] Climatico - Temperature&Humidity Control
Tipo [2] Termostatico - Only Temperature control
Manutenzione-Servicing
Ispezione - Inspection
Mappatura - Mapping
Supporto remoto - Remote support
Parti di ricambio

L’ELEMENTO CLIMATICO TIPO 2 della Branca Idealair permette di ottenere un condizionamento preciso e costante in ambiente da 100 ÷ 200 m3 e all'interno di tolleranze di seguito indicate:

  • Temperatura: (20 ÷ 23) ± 0,5 °C;
  • Umidità relativa: (45 ÷ 50) ± 2 %;

o alternativamente:

  • Temperatura: (20 ÷ 21) ± 0,5 °C;
  • Umidità relativa: 65 ± (1 ÷ 2) %;

Struttura

La struttura dell'Elemento climatico è costituita da un armadio ispezionabile con grandi pannelli ad apertura frontale e laterale, ante con cerniera per una comoda ispezione del circuito frigorifero e del circuito elettrico per le attività di manutenzione quali la pulizia ed il controllo funzionale.

Nei comparti inferiori l'Elemento climatico è composto da una bacinella di raccolta per l'acqua di condensa, da una vaschetta evaporativa supportata da telaio portante e da una serranda di parzializzazione automatica in acciaio inossidabile.

Nei comparti superiori sono presenti il quadro elettrico, l'interfaccia utente ed i filtri finali.

Ventilazione

La ventilazione interna è composta da moto-ventilatore coassiale con controllo automatico della velocità di rotazione dove l'incremento o il decremento è strettamente legato all'aumento/diminuzione delle perdite di carico dovute all'accumulo progressivo delle polveri su prefiltri e su filtri finali.

Filtrazione

  • Pre-filtri (Grado di filtrazione G4) su lato aspirante a media efficienza sull'aria di ricircolo, collocati all'interno dei porta filtri prima dell’ingresso nel canale in aspirazione o direttamente sul pannello frontale dell'Elemento climatico, per ridurre al minimo l'accumulo di polveri e/o particolato aero-disperso all'interno del circuito aeraulico.
  • Filtri finali ad alta efficienza (grado di filtrazione F6) su lato premente; l'impiego dei seguenti filtri garantisce l'eliminazione dei germi dannosi all'apparato respiratorio del personale presente all'interno del laboratorio.

Circuito frigorifero

  • Il circuito frigorifero viene caricato con gas compatibili secondo gli Standard internazionali in materia di tutela dell’ambiente e secondo le direttive del protocollo di Kyoto, equipaggiato con valvole elettroniche a controllo modulante prive di sollecitazione meccaniche, filtri deidratatori posti sul circuito di bassa pressione del compressore, moto-ventilatori dell'unità esterna sotto il controllo diretto della temperatura di condensazione, regolazione fine sul punto di rugiada e termostatazione continua del compressore sotto il controllo ad iniezione diretta.
  • Batteria di raffreddamento (evaporatore) realizzato con tubi e alette in rame-rame annullando così il fenomeno di ossidoriduzione generato dall'effetto galvanico tra diversi conduttori in presenza di acqua avida di ioni.
  • Azione battericida delle alette di rame prevenendo lo sviluppo di colture batteriche in condizioni di saturazione.
  • Spaziatura delle alette di 3 mm per consentire un’agevole pulizia del pacco alettato con pompa idro-pulitrice sul piano di calpestio.

Depurazione e trattamento dell'acqua

  • Dispositivo di risparmio dell'acqua, senza alcun ciclo di rigenerazione con alimentazione diretta al dispositivo di umidificazione;
  • Il circuito, composto da una set di filtri, meccanico e a carboni attivi, a monte del gruppo ad osmosi inversa, garantisce il carico dell'acqua in bacinella a una durezza di 0°F;
  • Dispositivi di sicurezza per controllo integrato della pressione nel circuito;
  • Dispositivi di livello per escludere qualsiasi rischio di allagamento;
  • Prevenzione da formazioni di calcare all'interno della bacinella di raccolta;

Sistema di distribuzione dell'aria

  • Diffusione tangenziale alle pareti dell'ambiente condizionato con velocità inferiori a 0,15 m/s e recupero dei moti convettivi di aria calda con relativa eliminazione delle stratificazioni tramite il prelievo dell'aria di ricircolo a soffitto;
  • Controsoffitto in alluminio ad azione termo-assorbente per poter garantire la massima uniformità dei campioni sul piano di lavoro e recupero energetico a compensazione del processo di post-riscaldamento.

Richiedi un INTERVENTO TECNICO QUALIFICATO:
Descrizione alternativa dell'immagine
Per scaricare il CATALOGO GENERALE, fare click qui: CONDIZIONAMENTO DI PRECISIONE 2015



DOWNLOAD DEPLIANT





Caratteristiche
VOLUME AMBIENTE: 100 ÷ 200 m3;
Riscaldamento: 7 KW;
Raffreddamento: 3,88 KW;
Refrigerante: R134A / R410A;
Umidificazione: 3 KW;
Portata: 1600 m3/h;
Motore ventilatore: 0,93 KW;
Trasmissione: coassiale;
Aria rinnovo per aspirazione;
Temperatura - Campo di misura: 10 ÷ 30 °C;
Umidità relativa - Campo di misura: 40 ÷ 80 %;
Temperatura acqua in ingresso: 16°C;
Potenza totale installata: 16 KW;
Alimentazione elettrica: 400VAC+N+PE;
Dimensioni: 100 X 60 X 190 cm;
Peso: 320 Kg;
Applicazioni

L'Elemento climatico STA BRANCA IDEALAIR è idoneo per:

  • Laboratori di prova
  • Sale metrologiche
  • Laboratori per le analisi tessile
  • Laboratori per le prove sulla carta
  • Laboratori di stagionatura provini
  • Laboratori per le concerie
  • Laboratori per la preparazione di colle e adesivi
  • Laboratori di stagionatura provini
  • Laboratori di maturazione provini
  • Laboratori per le lavorazioni su pelli e concerie
Photogallery
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piú o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.